I GIALLONERI​ PER LA PICCOLA SANREMO

26 aprile 2017news - - - -

Gottardo Giochi Novacel pronti all’importante appuntamento

zanin-fontana-domenti

Nicola Zanin, Filippo Fontana e Daniel Domenti. ©Valentina Furlan

 

 

Il Gottardo Giochi Novacel Nibali Caneva  torna sulle strade della Marca Trevigiana. Dopo la Coppa Montes, classica di apertura del calendario friulano diputata ieri, i gialloneri affronteranno domenica prossima, 30 aprile l’internazionale GP Sportivi di Sovilla “La Piccola Sanremo”, prova di 126 km (UCI 1.1MJ) e lunedì primo maggio il GP Badoere.

 

Il primo appuntamento sarà dunque sulle pendici del Montello dove il classico percorso ondulato metterà a dura prova il gruppo.

 

I tecnici Cosani e Zavan hanno scelto cinque corridori: Leonardo Cover, Tommaso D’Eredità, Mauro Florissi, Luca Salvador e Filippo Fontana. Dei cinque tre sono al primo anno: Cover, Salvador e Fontana. Cover e Fontana potranno sfruttare le loro eccellenti doti di fuoristradisti sullo sterrato del “Baracca”, salita del circuito finale che sarà ripetuta per tre volte.

 

« Per i nostri giovani si tratterà di una importante occasione per fare esperienza – ha spiegato Zavan - cercheremo di fare un buon risultato ovviamente ma sarà importante alzare il livello delle nostre prestazioni. Mi auguro di vedere il giusto approccio alla gara e sono certo che i nostri ragazzi saranno all’altezza».

 

« Finora non siamo riusciti a esprimerci come volevamo, il GP Sportivi di Sovilla può essere l’occasione giusta per invertire la tendenza» .   Gli fa eco il ds  Cosani.  « Il percorso è tosto e la distanza impegnativa. La corsa di solito è molto combattuta cercheremo di arrivare alle fasi conclusive con più uomini possibile per giocarci le nostre carte» .

 

Il Gottardo Giochi Novacel Nibali Caneva  è già salito sul podio della Piccola Sanremo nel 2014 con Francesco Romano secondo alle spalle del vincitore Fedeli.

 

Da segnalare la buona, anche se sfortunata, prova di Filippo Fontana nella trasferta con la nazionale mtb in Austria, a Haiming. L’azzurro, partito nelle retrovie della griglia di partenza in quanto senza punti UCI, è stato suo malgrado vittima di una caduta che ha coinvolto alcuni corridori in avvio di gara. Costretto a mettere piede a terra è ripartito dall’ultima posizione del gruppo riuscendo a rimontare fino a ottenere un onorevole 29. posto. Per Filippo poi anche una soddisfacente Coppa Montes martedì scorso. Il “Furetto” di Fregona si è visto in salita nelle prime posizioni e nelle tecniche discese del Carso mettere in mostra le sue doti da biker. Il pupillo di patròn Raimondi ha poi concluso la gara nel gruppetto dei migliori.

Commenti chiusi